Come coltivare un avocado in casa

Per ottenere e coltivare una bella pianta di avocado in casa si può procedere nel modo seguente.
Inserite tre stuzzicadenti nella parte tenera del seme di avocado, avendo cura che siano inseriti per circa un terzo della loro lunghezza complessiva; questa operazione serve per favorire la fuoriuscita delle radici, oltre che per dare un sostegno al seme quando lo appoggeremo dove vedrete. Attenzione: gli stuzzicadenti devono formare, con il seme, angoli di 120°.

A questo punto non resta che aspettare, lasciando in seme vicino a un finestra per circa 8 settimane, perché si formino delle radici. È importante tenere un ricambio d’acqua con una cadenza di 5 giorni per evitare la formazione di batteri, alghe e funghi. Col tempo la parte superiore del seme si romperà facendo uscire i primi germogli.

Quando il germoglio avrà un’altezza di 10-15 centimetri potrà essere travasato in un vaso largo 20-25 cm, in un terriccio fertile. Gli avocado adorano il sole, quindi è bene lasciare la piantina in un luogo ben illuminato.

Alcuni consigli
Un volta cresciuta, è consigliabile eliminare le foglie della parte più alta della pianta, in modo da favorire una vegetazione più rigogliosa. Attenzione ai parassiti, gli avocado possono essere soggetti all’attacco di afidi e altri insetti infestanti. Controllate periodicamente e con attenzione la vostra pianta. Un’altro nemico del vostro avocado è sicuramente il freddo, infatti non può resistere a temperature inferiori ai 7 °C. In inverno, tenetelo al caldo dentro casa e non ci saranno problemi.

Se vi state domandando se cresceranno mai frutti dalla vostra pianta, la risposta non è certa. Molte piante possono dare frutti già dopo un paio d’anni, altre ne necessitano una quindicina, altre ancora proprio non frutteranno. In tal senso sarebbe bene tenere più piante vicine, per favorire l’impollinazione. Ciò che è sicuro è che se anche la vostra pianta darà frutti, questi saranno ben diversi da quelli che potete trovare sugli scaffali del supermercato.

Condividi: