Fiori di fine Estate

Quando viene l’estate, non c’è niente di meglio che avere un giardino fiorito e pieno di colore.
Ogni fiore ci rallegra e il sogno di chiunque li ami e di averne sempre tanti durante tutto l’anno.
Poche piante però possono davvero ristorare il nostro sguardo in qualunque stagione.
Ogni fiore, infatti, ha un suo periodo di splendore e qui, oggi, che sta finendo l’estate, parleremo di quelli che ci regalano le loro fioriture (anche) nelle ultime settimane prima che sia autunno.

Gelsomino

gelsominoÈ una pianta rampicante dal piacevolissimo profumo e delicati petali bianchi.
Mettete i gelsomini vicino a una rete sulla quale possano arrampicarsi e vedrete che, in poco tempo, una parete verde punteggiata di bianco vi stupirà con la sua bellezza.
Teneteli in posti soleggiati e freschi, innaffiatelo di sera, ma solo se trovate la terra senza tracce di umidità… ha poco bisogno d’acqua!
Sapete la cosa migliore?
Terrà lontane le zanzare che ancora si fanno sentire, non solo per il rumore, in questa stagione!

Fucsia (Come Il Colore)

fucsia Altro rampicante che è ottimo da piantare adesso che il sole non è più caldissimo.
Tenetela in modo che non abbia il sole diretto e annaffiatela spesso per mantenere il terreno umido ma non bagnato.
Il colore rosa sarà un bel contrasto al bianco dei gelsomini.

 

 

Margherite

margheritaFioriscono tutto l’anno, non temono il sole e sono bellissime.
Annaffiatele spesso finché fa caldo, ma non troppo in inverno.
Sono fiori molto resistenti, amatele ed evitate di strappare i petali per il “m’ama non m’ama” i fiori vanno rispettati.

 

 

 

Lavanda

lavandaLe zanzare vi danno davvero fastidio?
Ma loro quando le finiscono le vacanze?…quando spetteranno di pungervi !!
Comunque se coltivate anche la lavanda, non dovreste più vederne nemmeno l’ombra né sentirne il ronzio!
Piantate le lavande non troppo vicine tra loro… in maniera che il terreno possa respirare e “drenare” (far scaricare l’acqua dell’innaffiamento) e bagnatele regolarmente.
La lavanda è una pianta resistente e bella da vedere, oltre che un toccasana per un sacco di cose (ma delle piante medicinali parleremo un’altra volta), per non dimenticare che è una delle piante più profumate, il loro odore si può sentire anche a decine di metri di distanza.

Rose

rosaNon sono tra i fiori più semplici da curare, ma regalano grandi soddisfazioni e un profumo, a dir poco, unico e inebriante!
State solo attenti alle spine.
Quando cadono i petali, teneteli nell’acqua per avere una profumata acqua di rose con la quale rinfrescarvi.

 

Ibisco

ibiscoO Rosa-Malva, è un fiore che arriva dai tropici.
Produce favolosi fiori rossi, rosa e bianchi.
Ha steli altissimi (pensate che possono andare dai due agli otto metri!), fiorisce per tutta l’estate.
L’Ibisco vuole pieno sole e tanta acqua.

Zinnie

zinniaPoco conosciute ma fanno tantissimi fiori da riempire il giardino e raccoglierli a bracciate!
Le Zinnie prosperano d’estate, ma alcune specie esplodono di fioriture anche in autunno, indipendentemente dal tempo e dal clima.
Di tutti i colori (ma davvero tutti), le zinnie richiedono: pieno sole e annaffiatura quotidiana… ma non abbondante.

E forse il fiore più bello dell’estate è la…

Bocca Di Leone

bocca di leoneSe fa ancora caldo provate a coltivarle perché richiedono molto sole… ma se fioriscono, vi esalteranno con le loro fioriture che sembrano bocche spalancate in un ruggito.
Le annaffiature delle bocche di leone devono essere regolari, ma non abbondanti e, anzi… queste piante preferiscono la siccità agli eccessi d’acqua.

 

 

Che ne dite?
Buon giardino a tutti!
E crescete bene.

Condividi: