Fumetti – Le Strisce

PEANUTS (© degli aventi diritto)

PEANUTS (© degli aventi diritto)

Bau, cuccioli… come state?

Continuate a seguire le avventure di SuperBau, come mio nipote Bonton?

A lui piacciono tantissimo… e a voi?

Ho saputo, però, che vi piace anche che vi racconti un po’ di più di questo bellissimo mezzo d’intrattenimento che è il fumetto.

Quindi proseguiamo queste chiacchierate e lasciate che vi racconti ancora qualcosa in proposito.

Abbiamo già visto che in ogni paese il fumetto è chiamato in modo differente.

In America, paese in cui le storie a fumetti sono nate, li chiamano COMICS, vocabolo che deriva proprio dal termine “comico”.

Perché i primi fumetti erano studiati, appunto per far ridere.

Avete presente le strisce comiche?

Come quelle di Snoopy, per intenderci.

I fumetti in America, inizialmente, venivano pubblicati unicamente in quel formato, le “strisce”, appunto.

PEANUTS (© degli aventi diritto)

PEANUTS (© degli aventi diritto)

Le pubblicavano sulle pagine dei quotidiani dove queste storie disegnate hanno avuto talmente tanto successo da far pensare agli editori di raccoglierle in albi che riportassero solo fumetti, facendo nascere così quelli che in Italia, per tanti anni, vennero chiamati “giornaletti”.

Attualmente i COMICS vengono pubblicati sia sui giornali, nel formato a strisce, che sugli albi a fumetti, chiamati COMIC BOOK (libri/albi a fumetti), che in volumi, chiamati GRAPHIC NOVEL (romanzi grafici).

Quest’ultimo termine si è diffuso anche in Italia per indicare i fumetti più “seri” che vengono venuti anche in libreria.

Ma mentre tutti voi sapete che ci sono le strisce comiche, come i già citati PEANUTS (con le avventure di Charlie Brown e Snoopy) o Calvin & Hobbes, oppure come Garfield… pochi di voi sapranno che tuttora in America vengono pubblicate strisce drammatiche, d’avventura, di fantascienza e horror, fantasy e romantiche!

Calvin & Hobbes (© degli aventi diritto)

Calvin & Hobbes (© degli aventi diritto)

Per le strisce a fumetti sono nati infatti personaggi come Flash Gordon (fantascienza/fantasy/avvenura).

Phantom, l’uomo mascherato, o Mandrake, il mago. Buck Rogers e Tarzan. Solo per fare degli esempi.

Flash Gordon (© degli aventi diritto)

Flash Gordon (© degli aventi diritto)

In Italia invece le strisce sui quotidiani non hanno mai avuto grande successo ma venivano pubblicati albi in formato striscia e su di essi è nato il personaggio di Tex!

In Francia le strisce le pubblicavano direttamente sulle riviste, mentre il Giappone è l’unico paese in cui i fumetti sono nati subito in formato libro!

Tuttora, l’unica nazione che continua con la pubblicazione in grande stile dei fumetti in strisce, sui quotidiani, è appunto l’America.

Quando queste strisce hanno successo vengono raccolte in volumi chiamati PAPERBACK.

Anche se al giorno d’oggi è più facile vedere, in ogni paese, fumetti pubblicati online, anche questi poi, se hanno successo, vengono raccolti in volume.

In Italia, l’autore che ha avuto più successo, fino ad oggi, in questo modo, si chiama Zerocalcare, lo conoscete?

Zerocalcare (© degli aventi diritto)

Zerocalcare (© degli aventi diritto)

Beh, adesso via saluto, cuccioli… buona lettura dei vostri fumetti preferiti e a prestissimo con nuove curiosità!

Condividi: