LA PANADA PIEMONTESE

Ciao amici miei,
oggi vi insegno una ricetta molto semplice, veloce ed economica, da fare con la vostra mamma o nonna
Una ricetta nutriente con ingredienti poveri, come il pane raffermo, un buon brodo di pollo o di carne e del formaggio
E’ un primo piatto che ha origine nelle campagne del Piemonte.
La preparavano i contadini per potersi riscaldare e nutrire con quello che c’era in dispensa; si sa il pane non mancava mai, soprattutto quello raffermo, visto che quando si preparava se ne infornava chili e chili di pane. Il brodo era facile reperirlo con polli e/o galline.
Con gli anni questa ricetta è stata rivisitata, aggiungendo il burro e il formaggio.
Vi posso assicurare che, pur semplice, è buonissima, un sapore davvero speciale, da oggi in poi quando arriverà il freddo, preparerò spesso a Baguette e Bonton questo piatto, invece del solito brodo con la pastina.
Qui di seguito gli ingredienti per 4 persone:

  • 1 litro di brodo
  • 20 g di burro
  • 300 g di pane raffermo
  • 50 g di formaggio a vostro piacimento
  • (purché sia stagionato come il parmigiano o la fontina)
  • sale

Prendete il pane raffermo

Prendete una pentola e fate scogliere il burro

Tagliate a pezzi il pane raffermo e aggiungetelo al burro

Subito dopo aggiungete il brodo sino a coprire il pane


Salate a piacimento e fate cuocere per circa mezz’ora.
Se vedete che diventa troppo asciutta, aggiungete del brodo caldo.
Una volta cotta, fate le singole porzioni all’interno di ciotole di terracotta,
aggiungete della fontina a fette o a dadini oppure una grattata di parmigiano.

Infornate per 15 min. nel forno caldo (grill), in modo che il formaggio fonda e venga leggermente gratinato.

A questo punto non mi resta che augurarvi…BUON APPETITO !
Vostra Nonna Bruschetta

Condividi: