La Zucca Scavata

zuccaJack O’ Lantern, si chiama la tradizionale zucca intagliata di Halloween.
Ma da dove deriva?
È una tradizione che abbiamo portato dall’America e che lì è arrivata dall’Irlanda.
In Irlanda però, prima delle zucche si intagliavano le rape.

Molto anticamente già prima del cristianesimo, esisteva una tradizione che voleva che in Irlanda, i celti, gli originari abitanti della zona, nella notte tra la fine dell’autunno e l’inizio del loro inverno, tenessero una luce accesa fino al sorgere del sole, dentro una rapa intagliata perché la fiamma non venisse spenta dal vento gelido.
Questa luce serviva a tenere lontani gli spiriti che nella notte fredda venivano attirati dalle case calde e accoglienti.
Quando si è cominciato a intagliare, sempre nelle rape, delle facce mostruose, lo si è fatto per far sapere agli spiriti e ai folletti, che uno spirito già c’era nella casa, non vedevano la testa luminosa? che andassero a cercarne una vuota!

Dopo l’arrivo del cristianesimo, però, la storia venne legata a un personaggio leggendario, tale Jack, che in un lungo conflitto con il diavolo, che riusciva sempre a sconfiggere grazie alla sua furbizia, alla fine vince la promessa di non venire mai accolto tra i dannati.
Ovviamente Jack approfitta della sua vittoria, diventando un cattivo elemento e, alla sua morte, alle porte del Paradiso gli viene rifiutato l’ingresso.
Dato il suo accordo con il diavolo però gli viene rifiutato anche l’ingresso all’Inferno.
Davanti alla sua lamentela che la morte, è buia e fredda e che senza un tetto sulla testa sarebbe impazzito, il diavolo si commuove e gli dona un tizzone ardente dell’Inferno, quindi eterno, che Jack mette in una rapa intagliata che si porterà dietro, errando per l’aldilà, come spirito in pena.
Durante la notte prima di Ognisanti (questo il significato della parola Halloween: All-Hallows-Eve, cioè la notte prima di Ognissanti), quando il velo che separa il mondo dei vivi da quello dei morti è più sottile, quindi, Jack cerca rifugio in una casa umana e le rape intagliate, fuori delle abitazioni, servivano a segnalargli che nelle case che le esponevano non c’era posto per lui.

Quando gli irlandesi emigrarono in massa in America, a causa di una grave periodo di carestia, importarono le loro tradizioni tra cui quella della zucca intagliata, la Jack O’ Lantern: La Lanterna di Jack.
Negli Stati Uniti, però, trovarono le zucche, che sostituivano egregiamente le grosse rape più difficili da trovare nel nuovo continente.

Grazie ai film, alle serie televisive e ai cartoni animati, anche qui in Europa abbiamo scoperto questa tradizione e ormai troviamo tutti molto divertente esporre zucche intagliare la notte di Halloween.
Quello però che in pochi sanno, è che le zucche intagliate già si esponevano fuori dalle case italiane già molti anni fa.
Lo facevano infatti in Toscana (Lo Zozzo), in Lombardia, in Liguria, nel Lazio e in tanti altri posti.
Perché, in fondo, le tradizioni contadine si somigliano tutte.

Condividi: