Le Rosette

Bau, cuccioli e cucciolotte.

Le festività natalizie si stanno avvicinando e cosa c’è di meglio che passarle con gli amici mangiando dolci gustosi ma salutari?

Per questo oggi vi voglio svelare la mia ricetta per delle buonissime ROSETTE DI MELE.

Cominciamo.

Come ingredienti procuratevi:

  • Mele a vostro piacimento (io, personalmente, in questo periodo, preferisco usare le Mele Renette)
  • Pasta sfoglia per dolci
  • Pinoli interi
  • Granella di pistacchio (potete anche farla in casa, prendendo dei pistacchi…. mi raccomando: non quelli salati… mettendoli in un sacchettino di quelli per congelare e battendoli con un pestello, un martello di gomma o un mattarello… magari fatevi aiutare da un adulto)
  • Zucchero
  • Sciroppo di amarena o caramello
  • Zucchero a velo
  • Burro

PREPARAZIONE…

  1. Tagliate le mele a spicchi, togliete il torsolo, e dopo tagliate gli spicchi a metà in modo da ottenere delle “fette grosse”

  1. Mettete le fette di mela all’interno di una casseruola con un po’ d’acqua e cospargete di zucchero.

Lasciare sbollentare per qualche minuto, togliete dal fuoco le fette di mela e lasciatele raffreddare.

  1. Stendete su un tagliere la pasta sfoglia e con un tagliapasta (la rotolina dentata che si usa anche per fare i ravioli e gli agnolotti) disegnate delle onde.
  2. Prendete quindi una delle strisce ondulate, posatele sopra alcune fette di mela (4, 5 o 6 a seconda di quanto le avete tagliate grandi), dei pinoli e cospargete il tutto di granella di pistacchio.

  1. Arrotolate la striscia su sé stessa sino a chiuderla… il risultato è che avrete tra le

mani delle rose di mele! (potete anche provare ad arrotolarle in modi differenti per fare altre forme a piacere, a cercate di stringerle bene per chiudere la pasta sfoglia in modo che non si apra.)

  1. Imburrate bene una teglia, adagiate le rose di mele, cospargetele con sciroppo di amarena o caramello e spolverate con lo zucchero a velo.
  2. Mettetele quindi in forno caldo a 180° e lasciatele cuocere per 30 minuti circa.
  1. A cottura ultimata lasciatele raffreddare leggermente e spolverate di nuovo le rosette con zucchero a velo, servendole quindi ancora tiepide.

 

Vi garantisco che sia l’aspetto che il gusto saranno veramente eccezionali e soprattutto… le rosette di Nonna Bruschetta non hanno spine!

A presto, cuccioli e cucciolotte, con nuove e squisite ricette!

Condividi: