Torta di Mele

TORTA MELEBau, Cuccioli, avete visto che tra le tante ricette disponibili online, i miei due cari nipotini hanno scelto quella della torta di mele, nell’avventura dedicata al mio compleanno?

Beh, Baguette e Bonton hanno ragione.
Questo tipo di torta è buonissima e abbastanza semplice da fare.
Ma soprattutto: buonissima!
Volete che ve ne riveli la ricetta?
Eccola qui.
Intanto preparate gli ingredienti:

3 uova
3 etti farina bianca (o semintegrale)
1 bicchiere di latte
3 etti circa di zucchero bianco (o di canna)
1 bustina di lievito per dolci vanigliato
Un limone non trattato di cui grattugiare la buccia
75 grammi circa di burro
1 pizzico di sale
3 o 4 o 5 Mele a seconda della dimensione (io vi consiglio quelle gialle, le Golden ma va a gusti, è anche buona una torta fatta con diversi tipi di mela)
Zucchero a velo
Se volete un po’ di vaniglia in polvere.

E adesso vediamo come procedere!
Innanzitutto bisogna preparare la frutta.
Lavate e sbucciate le mele, magari con l’aiuto di un adulto.
Poi tagliatele a fette.
Per fare in modo che non si ossidino (diventino scure) tenetele in una bacinella d’acqua fino a che non avrete ultimato gli altri passaggi.

In una terrina sbattete le uova mescolandole con lo zucchero.
Aggiungete all’impasto la farina, il bicchiere di latte, la scorza del limone grattugiato ed il pizzico di sale. E, se volete, la vaniglia.

Unite all’impasto circa la metà delle mele precedentemente affettate.
Fate fondere a fuoco lento il burro e con la metà del liquido ottenuto cospargere la teglia e spolveratela con la farina in modo da non far attaccare il composto al fondo durante la cottura.

Dopo aver versato il composto nella teglia disponete le fette di mela che non sono state unite all’impasto sulla torta, affiancando gli spicchi in modo da ricoprire tutta la superficie della torta.
Versare sulla torta il burro fuso rimasto.

Fatevi aiutare da un adulto per accendere il forno e fatelo riscaldare.
A forno caldo inseritevi la teglia e lasciate cuocere la torta per circa ¾ d’ora a 170-180 gradi.
Al termine della cottura, che potrete verificare con uno stuzzicadenti (inserite lo stuzzicadenti nell’impasto, se lo ritirate asciutto la torta è pronta, altrimenti lasciatela ancora un paio di minuti nel forno), sulla torta si sarà creata una crosticina dorata molto invitante.
Dopo aver lasciato raffreddare la torta cospargetela di zucchero a velo con l’aiuto di un colino.

A questo punto potete gustarvi una delle torte che preferisco.
Fatemi sapere se vi è piaciuta e, mi raccomando, non mangiate troppo!

Condividi: